• » News
  • » VIAGGI AL LIMITE DELLO ZERO, PER GLI AMANTI DEL FREDDO E NON..

VIAGGI AL LIMITE DELLO ZERO, PER GLI AMANTI DEL FREDDO E NON..

Bellezza sottozero, ecco le città europee da vivere in inverno

Nel vecchio continente ci sono alcune città che sotto un manto di neve acquistano ancora più fascino e un’atmosfera magica, come se d’inverno esprimessero meglio il proprio carattere. Ecco otto città europee che andrebbero visitate in questi mesi freddi per apprezzarne bellezza e charme.

Praga
E’ la città più desiderata dell’Europa orientale, la quintessenza della bellezza con i suoi monumenti, le chiese e i quartieri storici. Sotto un manto di neve è ancor più magica: il labirinto di strade sinuose, il ponte Carlo, la maestosa piazza Staromestské námestí e il castello imbiancati rendono la capitale ceca una perfetta cartolina invernale. Il suggerimento è di alzarsi presto e di passeggiare lungo le strade innevate e sul ponte finché regna silenzio e tutto è ovattato, quasi soprannaturale per godersi lo spettacolo. Poi, l’ideale è rifugiarsi al caldo di qualche birreria e brindare all’inverno. Se amate sciare, poi, a due ore d’auto ci sono i monti dei Giganti, o Krkonoše, le cime più alte della Repubblica ceca, con 25 chilometri di piste da discesa e oltre 90 tracciati per lo sci di fondo.

Tallinn
Con le sue stradine medievali, i castelli e i mercati antichi, la capitale estone sembra la perfetta ambientazione di una fiaba nordica. L’atmosfera bianca e anacronistica di queste settimane invernali rende il gioiello del Baltico ancor più affascinante. Imperdibile è una passeggiata nel cuore medievale della capitale tra le guglie e i pinnacoli delle chiese, imbiancati dalla neve. Ghiaccio e freddo si affrontano anche facendo numerose soste nelle birrerie e nei bistrot della città baltica, che punteggiano il cuore di Tallinn.

Salisburgo
La romantica città di Mozart sotto la neve è uno spettacolo bellissimo e unico; ancora più struggente se lo si ammira da lontano con il castello e le abitazioni arrampicate sulla montagna che fanno apparire Salisburgo come un presepe, o se la si attraversa a piedi, facendo soste nella cattedrale per sentire i tradizionali concerti per organo o nelle caffetterie per assaporare i classici dolci austriaci. Il cuore della città, patrimonio mondiale dell’Unesco, è un concentrato di palazzi storici e chiese barocche e gotiche, che sotto la neve diventano un’esperienza indimenticabile. Bellissimi sono anche i dintorni di Salisburgo fino ai laghi Wolfgangsee e Fuschlsee, con tratti ghiacciati da vedere a bordo di carrozze trainate da cavalli, un’avventura davvero unica e romantica.

Stoccolma
Parchi, boschi e 14 isole ghiacciate, unite da 20 ponti tra il lago Mälaren e il Salstsjön: lo spettacolo invernale sotto la neve di Stoccolma, la città che “fluttua” sull’acqua del Baltico, è ricco di atmosfera. Si passeggia tra i vicoli, i palazzi e le fontane di Gamla Stan, il centro storico, dove ci si ferma ad ammirare i canali ghiacciati, o si arriva al castello di Drottningholm, avvolto in un candido manto di neve. Hanno un fascino unico anche i quartieri emergenti di design, da SoFo a Rörstrandgatan e a Västra Södermalm.

Strasburgo
La capitale dell’Alsazia diventa ancora più bella sotto la neve: le strade del centro, i musei, la maestosa cattedrale e il quartiere storico di Petite France rendono Strasburgo una delle destinazioni preferite dai francesi in queste settimane, quando il freddo e il ghiaccio esaltano la sua bellezza architettonica. Durante il soggiorno a Strasburgo, città del vino e della buona cucina francese, vale la pena visitare i villaggi più caratteristici dell’Alsazia, magari a bordo di una slitta per immergersi in un mondo magico, proprio quel mondo che ha dato vita nel XVI secolo alla tradizione di decorare l’albero di Natale.

Lucerna
E’ bella sempre Lucerna, elegante e colta, ma d’inverno la città svizzera, nel cuore delle Alpi, diventa ancor più affascinante grazie all’atmosfera sognante del suo centro storico, disegnato dalle facciate multicolori dei palazzi, dalle chiese barocche e dal ponte in legno, simbolo della città. Le luci della sera e il bagliore della cima innevata del Pilatus, il monte di Lucerna, si riflettono sull’acqua del lago omonimo e del fiume Reuss che attraversa la città. Imperdibile è una passeggiata lungo il sentiero Waldstätterweg attorno al lago, tra le vie di montagna e i percorsi boschivi.

Bergen
La capitale dei fiordi, città colta e vivace, ammalia anche d’inverno quando la neve ricopre case e tetti e l’acqua del fiordo rispecchia il candore dei fiocchi. Imperdibile è una visita a Bryggen, il caratteristico quartiere dove le case coperte da tetti spioventi e dipinte a olio con colori vivaci si allineano una di fianco all’altra e che l’Unesco ha inserito nell’elenco del patrimonio dell’Umanità. Per avere una visione panoramica della città, si sale con la funicolare in cima al monte innevato Fløyen, da dove si ammirano le case, le montagne, i fiordi e il mare in lontananza.

Cracovia
E’ la città polacca più visitata e amata per il ricco patrimonio storico-architettonico, conservato nel magnifico centro storico medievale, patrimonio dell’Unesco. Qui d’inverno l’atmosfera è magica e unica, quando la neve ricopre le strade, i tetti di palazzi e chiese e la grande piazza del Mercato. Meritano una visita anche la cattedrale e il quartiere ebraico, ricchi di storia e con un fascino maggiore d’inverno. Chi ama sciare a circa un’ora di auto ha a disposizione le piste di Zakopane, le più famose e frequentate della Polonia, mentre a 12 chilometri dalla città, per chi è stanco della neve, ci sono le miniere di sale Wieliczka, anch’esse patrimonio dell’Unesco.
Inserisci un commento
Commento
nik name
Voto
Nessuno 1 2 3 4 5
Menu
B&ll/Bellplanet – Segreteria e Sede Operativa: Via Razza, 8 - 20124 Milano-Italy-Tel. +39-02-66982136- Fax +39-02-67381714- e-mail: segreteria@bellplanet.it
Privacy Policy
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.
Maggiori informazioniOK